SCIENTOLOGY LACERA UN’ALTRA FAMIGLIA

Schermata 12-2457365 alle 20.11.01

Oggi siamo rimasti molto impressionati e turbati da una mail che Scott Campbell, ex Scientologist, ha ricevuto nel 2010 dalla suocera e che ha pubblicato su facebook.

La mail è l’ennesima prova che la Disconnessione in Scientology esiste, è brutale, viene imposta e non come vuol far credere la “Chiesa” che è “autodeterminata”. La Disconnessione viene applicata senza alcun rimorso per il dolore provocato ai parenti da parte di chi la pratica, essendo intrappolato nella chiesa, anzi la usa come sadica vendetta.

In questa mail la suocera disconnette dalla figlia, da lui e…..

Ma ecco la mail tradotta, penso non servano ulteriori commenti:

Renata Fruscella Lugl

Ho appena scoperto che vi siete associati pubblicamente con Marty Rathbun.

Cosa pensavate sarebbe successo alla nostra relazione?

Sino a che non metterete la testa a posto, per favore non contattatemi di nuovo. E se lo farete fatelo per favore solamente attraverso OSA.

Tutta la famiglia lo sa.

Naturalmente questa cosa non influisce su Scott e la relazione con la sua famiglia, ma con la tua famiglia, Karry – veramente ….!

E’ stato meraviglioso averti come figlia in questa vita e forse potremo ritrovarti in futuro.

Puoi dire ai bambini che ci siamo separati – veramente mi mancheranno. Forse sarò persino capace di mandar loro delle cartoline quando compiranno gli anni, ma dovrò essere veramente sicura che anche loro no siano disaffezionati. Verificherò questo punto con OSA.

…..

Advertisements

DISCONNESSIONE: QUALE FIGLIO “SCEGLIERE”?

a4s_disc031614a_12715372_8col

Questo è un video agghiacciante dove si vede oltre al dolore di un fratello per la DISCONNESSIONE  forzata di sua sorella, il dolore atroce e disumano di una madre la quale è stata messa nelle condizioni contro natura di dover decidere con quale dei due figli rimanere in contatto e quale forzatamente no. Questa maledetta situazione a me è molto molto famigliare avendo vissuto la stessa innaturale esperienza quando nel 2010 fui costretta, insieme a mio marito Claudio, a decidere quale dei miei due figli, Flavio o Tiziano, sarebbe dovuto rimanere connesso a me e quale no.  David Miscavige, per mezzo  della sua “Chiesa” di Scientology,  continuando a comportarsi in questo modo così brutale, distruttivo e sadico nei confronti della famiglia in violazione dei più basilari principi dei Diritti Umani e approfittandosi delle personalità labili manipolando e sottomettendo le loro menti, non fa altro che confermare ulteriormente di essere a tutti gli effetti una SETTA MOLTO PERICOLOSA per il futuro della società di cui la famiglia ne costituisce il principale cardine!

Renata Fruscella Lugli

DISCONNESSIONE: L’ORDINE VIENE DALLA “CHIESA” DI SCIENTOLOGY!

Quella che segue è un’ulteriore prova che la DISCONNESSIONE in Scientology viene forzata, intimata, imposta, e non come vuol far credere la “Chiesa” che sia invece “autodeterminata”.

E’ un messaggio che viene distribuito direttamente dall’ufficio del Management di Scientology da un alto dirigente, l’Ufficiale in Comando I HELP USA il quale informa sul “servizio” che offre la “Chiesa” di Scientology per poter disconnettere da quelli che lui chiama “gli indesiderabili”.

 

Ciao!

Per favore leggi quanto riportato di seguito e segui le direzioni che vengono date. Questo è un ciclo di azione importante, e ti aiuterà a tenere fuori dalle tue linee gli indesiderabili

Con Molto Amore,

Ufficiale in Comando I HELP USA dell’Ovest

Stiamo procedendo a ripulire tutte le liste email in modo da assicurarci che tu inavvertitamente possa contattare dei terminali che non sono più in Good Standing (ndt. buona relazione) con la Chiesa. Abbiamo creato una linea in modo che questa azione possa essere fatta facilmente e ti verrà fornito un servizio  per fare in modo che la lista rimanga pulita regolarmente.

Segui le indicazioni che ti sono fornite di seguito per farci avere la tua lista di indirizzi email in modo che noi li possiamo ripulire. Assicurati di includere ogni lista che usi, ad esempio la lista dei tuoi contatti, tutti i tuoi indirizzi email, le liste di email che usi, ecc. Non c’è un limite al numero di liste che ci puoi mandare. Il punto è – mandacele tutte!

Se usi Outlook, Thunderbird o altri programmi simili per gestire le tue liste  delle email, allora questi programmi hanno una funzione per “Esportare”  in modo che tu possa esportare la lista delle tue email. Per esempio in Outlook, selezione la tua Lista Contatti, scegli “Archivio” poi “Importazione & Esportazione”. Dal menu “Importazione & Esportazione”, scegli l’opzione “Esporta un file”. Scegli di usare il tipo di archivio “Valori Separati da Tabulazione” (Windows). Poi ti verrà chiesto di scegliere il nome dell’archivio che vuoi esportare. Salva i dati che hai esportato. Altrimenti, mandaci la tua lista delle email in un archivio separato-da-virgole, o separato-da-tab oppure come foglio di calcolo di excel, in modo che poi noi lo potremo analizzare in modo semplice. Se hai qualsiasi domanda su come esportare la tua lista di contatti email usando il software che hai a disposizione, puoi mandare una mail a addoservice@scientology.net per ricevere ulteriori informazioni.

Manda la tua lista a addoservice@scientology.net.
Fammi sapere quando hai spedito tutte le tue liste.

Con Molto Amore,

Ufficiale in Comando I HELP USA dell’Ovest

E sempre la “Chiesa” di Scientology, questa volta usando un nome fasullo “JoJo”,  quando io e Claudio abbiamo lasciato la “Chiesa” di Scientology e lo abbiamo annunciato pubblicamente con una lettera sul blog l’Indipendologo, ha usato le linee di facebook per intimare la DISCONNESSIONE da noi a chiunque dei nostri amici scientologist che avesse connessioni con noi , una vera e propria Polizia di Facebook! Questo è stato il messaggio:

 

Ciao !

Hai Claudio Lugli sulla tua lista di amici di Facebook.

Claudio e Renata Lugli si sono dimessi pubblicamente dalla Chiesa attraverso Internet oggi. Secondo la  HCO P/L 17 Marzo 1954, Publicazione 4, “ATTI SOPPRESSIVI ORGANIZZATIVI ” (OEC Vol. 1, pagina 988) di LRH, l’unico modo che loro possono usare per tornare è quello di fare i gradini A-E (ndt. passi da compiere per “redimersi”) così come scritti nella policy. Era da un po’ che avevano smesso di essere degli Scientologists ed a loro sono state date molte opportunità di sistemare le cose, ma attraverso le loro azioni di oggi  hanno ovviamente deciso di abbandonare la Chiesa ed unirsi ad un gruppo squirrel (ndt. separatista).

Te lo volevo far sapere, perchè secondo quanto dice LRH nell’HCOB 10 Septembre 1983, “PTSness E DISCONNESSIONE”: “Il fallire od il rifiutarsi di disconnettere da una persona soppressiva non solo nega al PTS guadagni di caso, ma funge da sostegno al soppressivo – in sè è un Atto Soppressivo. E deve essere così etichettato. (Rif: HCO PL 23 Dic. 65RA, ATTI SOPPRESSIVI, SUPPRESSIONE DI SCIENTOLOGY E DEI SCIENTOLOGISTS)”.

Se hai qualsiasi domanda o vuoi verificare questi dati, perfavore contatta l’Ufficiale di Etica della tua Org Locale o l’MAA, oppure puoi metterti in contatto con Julian, il Capo MAA ad AOLA.

xoxox JoJo

Degno di nota è che, quando l’Indipendologo ha pubblicato questo messaggio di “JoJo” sul loro blog, hanno tenuto a far sapere a “JoJo” quanto segue:

“P.S. JOJO MI DIMENTICAVO DI DIRTI CHE L’INDIPENDOLOGO CON LA LETTERA DEI LUGLI HA AVUTO PIU’ DI 2500 INGRESSI ooops …. non sono tutti su Facebook”

Renata Fruscella Lugli

LA DISCONNESSIONE SULLA CNN: L’ EMITTENTE PIU’ IMPORTANTE DEL MONDO

Persino la CNN ha fatto un programma sugli abusi di Scientology suddiviso in ben cinque serate consecutive, ed una di queste il conduttore Anderson Cooper l’ha dedicata proprio alla DISCONNESSIONE. Questo programma è stato uno dei più professionali che abbia mai visto su Scientology in quanto il conduttore ha fatto partecipare ampiamente i più alti rappresentanti della “Chiesa” di Scientology insieme alle ex mogli di quelli che sono stati i membri di alto rango che ora denunciano le violenze di cui sono stati testimoni; addirittura ha fatto partecipare ed intervenire persino il decennale avvocato di Scientology, Monique Yingling. Quindi una vera e proprio par condicio. C’è da rilevare che l’intelligenza e la preparazione tecnica dell’informazione di Anderson Cooper sono state tali da far risaltare la verità senza alcun dubbio, su quali cioè fossero gli intervistati menzogneri e quali quelli veritieri. Ecco a voi una parte del video in cui si parla della DISCONNESSIONE.

Renata Fruscella Lugli

DISCONNESSIONE E LE CONSEGUENZE SULL’OPINIONE PUBBLICA

Una persona non scientologa ha scritto all’Indipendologo il 20 Maggio 2013 esprimendo le sue idee riguardo ciò che ha saputo circa la DISCONNESSIONE. Noi lo riportiamo qui perchè ci sembra molto indicativo su quale sia il concetto e la reputazione che la “Chiesa” di Scientology ha sull’opinione pubblica a causa di questa infame pratica.

Renata Fruscella Lugli

 

broken-family

 

Premesso che non sono una Scientologa e non ho mai avuto niente a che fare con Scientology, vorrei esprimere il mio pensiero circa la “disconnessione” che, da quel che sto apprendendo, la Chiesa di Scientology sta applicando.

Sono venuta a conoscenza della filosofia di Scientology tramite il mio compagno che, dopo aver frequentato per anni la Chiesa, ne è uscito rendendosi conto che chi la gestisce dall’alto, non ha come scopo quello di rendere libero l’Essere e quindi di migliorare il genere umano, ma pensa solo a riempire di denaro le proprie tasche manipolando le persone.

Anch’io ho intrapreso da qualche anno un percorso spirituale e spesso con il mio compagno ci troviamo a confrontare le nostre esperienze, così mi sono ritrovata a leggere alcune cose scritte sul vostro blog.

Proprio oggi ho visto per la prima volta l’intervista fatta ai coniugi Lugli nella trasmissione di Verissimo, cui hanno offerto la loro testimonianza.

Credetemi se vi dico che sono rimasta sconvolta!

Per me la religione, qualunque essa sia, deve trasmettere amore, unione, fratellanza, comprensione; deve fare dell’uomo un uomo migliore, generare sentimenti positivi e non indurre alla sofferenza e all’odio.

E’ inaccettabile il fatto che un genitore non possa più vedere il proprio figlio solo perchè non intende più frequentare la Chiesa e vietare qualsiasi tipo di contatto fra di loro. Questa è cattiveria, violenza, abuso psicologico!

Nel sentire la testimonianza dei Lugli mi ribolliva il sangue!

Quando poi, la Signora Renata ha raccontato della sua amica, alla quale fu tenuto nascosto il decesso del figlio, (in quanto anche lei disconnessa) e non le è stato permesso di vederlo, mi è scoppiata dentro una tale rabbia che avrei voluto avere tra le mani questo “signor” Miscavige per farlo a pezzettini.

Dico questo perché, ho anch’io purtroppo perso mio figlio quando aveva 25 anni, a seguito di un incidente stradale.

La tragedia è successa di sabato sera e quando ho avuto la notizia dai vigili mi sono precipitata in ospedale, ignara del fatto che fosse già deceduto; mi avevano detto che era grave lasciandomi intendere che fosse ancora vivo.

Dopo avermi dato la notizia e non so quante gocce di valium per tenermi calma, chiesi di farmi vedere mio figlio; volevo accarezzarlo, dire una preghiera tenendogli la mano, ma non mi è stato permesso perché la legge prevede che in caso di incidente, ci sia una perizia da parte di un medico legale.

Pertanto, essendo di sabato, dovevo attendere fino a martedì, poiché la perizia sarebbe avvenuta soltanto il lunedì.

Mi sarebbero bastati 5 minuti ma non c’è stato nulla da fare.

Ho piantonato l’ospedale per due giorni cercando di convincere qualche medico, ma è stato tutto inutile e alla fine ho dovuto attendere martedì per vederlo, soffrendo atrocemente.

Ora potete comprendere cosa ho provato ascoltando l’intervista, sentendomi molto vicina a queste due mamme.

L’unica cosa che mi viene da dire è: “Caro Miscavige e quanti altri intorno a te che fanno praticare la disconnessione, provocando così tanto dolore nelle persone, segui le istruzioni del Maestro (Ron Hubbard) e annulla la disconnessione come risulta dal documento che vedo pubblicato sul blog in data odierna.

E ricordati che la legge del Karma non perdona!”

Flower

DISCONNESSIONE – L’ APPELLO DI UNA MADRE

465667_10152430795400367_584875122_o Schermata 2013-04-22 alle 13.33.53

E questo è quanto loro affermano di voler ottenere ed che è lo scopo della loro Missione:

La South Coast Mission è conosciuta per come sa aiutare le persone con i loro problemi matrimoniali e di relazione, la depressione e le ansietà e le rabbie. Fondamentalmente, qualsiasi situazione nella vita può essere indirizzata e migliorata attrraverso i servizi offerti nella South Coast Mission. Le persone non devono condurre delle vite non appaganti e possono in realtà cambiare le cose e vivere una esistenza dinamica!

Questo è quanto Cindy Plahuta chiede:

216773_1059768017022_2157_a Questa è mia figlia che è sullo  Staff alla South Coast Mission di Scientology. 11782_10201016637000701_1699633682_n

A lei è stato detto dalla  “Chiesa” di tagliare ogni rapporto con me e non parlare mai più con me. Spero che tutti i miei amici e le loro famiglie vedano questa fotografia e che facciano sapere alla South Coast Mission quanto sia malvagio per una  “Chiesa” distruggere l’amore che c’è tra una Madre e sua Figlia.

Cindy

——————–

“La South Coast Mission è conosciuta per come sa aiutare le persone con i loro problemi matrimoniali e di relazione, la depressione e le ansietà e le rabbie.” ????? Parole altamente menzognere atte a coprire la realtà, quella di non avere nessuna considerazione invece per la famiglia, distruggendo ogni rapporto affettivo tra i suoi membri non appena uno di questi si permette di fare qualche “critica” che non piace alla “Chiesa”. E’ incredibile come sia sufficiente una cosa simile per annientare la sacralità della famiglia con tutti i suoi valori inalienabili, valori che invece dovrebbero essere sostenuti e protetti qualora la “Chiesa” di Scientology fosse realmente tale: UNA CHIESA!

 
Renata Fruscella Lugli